Ciclismo .info - Ciclismo su strada Esordienti Juniores Juniores Elite-Under23 CICLISMO JUNIORES
 
Ciclismo.info - Ciclismo su Strada
CLASSIFICA JUNIORES
RISULTATI GARE
PROSSIME GARE
ARCHIVIO 2017
ARCHIVIO 2016
ARCHIVIO 2015
ARCHIVIO 2014
ARCHIVIO 2013
ARCHIVIO 2012
ARCHIVIO 2011
ARCHIVIO 2010
ARCHIVIO 2009
ARCHIVIO 2008
ARCHIVIO 2007

Ciclismo.info - Classifiche Generali Naziona
li Ciclismo Categoria Juniores
Classifica JUNIORES
Classifica I° ANNO
Classifica SQUADRE

Ciclismo.info - Classifiche Mensili Ciclismo Juniores
MARZO 2012
APRILE 2012
MAGGIO 2012
GIUGNO 2012
LUGLIO 2012
AGOSTO 2012
SETTEMBRE 2012
OTTOBRE 2012

Ciclismo.info - Classifiche Regionali Ciclismo Allievi
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI VENEZIA G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. ADIGE
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO


Risultati Gare Categoria Juniores 2012:

<< 2011  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2013 >>
2012-06-17 - LAZIO - CIAMPINO (RM)
3 MEMORIAL LUCIANA CINGOLANI di Km. 108,600



DARIO CIAFFONE: A CIAMPINO FUGA PER LA VITTORIA AL MEMORIAL LUCIANA CINGOLANI



Sul podio i protagonisti della lunga fuga di giornata con Francesco Faicchio e Simone Fonzi; quinto Michael Capati campione laziale juniores strada 2012



Prima vittoria stagionale e in carriera tra gli juniores per l'abruzzese Dario Ciaffone al Memorial Luciana Cingolani grazie a una gara tutta all'attacco per la quale erano in lotta il conterraneo Simone Fonzi (Bevilacqua Sport), terzo all'arrivo preceduto dal neo campione campano juniores a cronometro Francesco Faicchio (Fosco Bessi Atella Team). Per i colori laziali c'e' stata gloria per Micheal Capati (Time Bike Alto Lazio) che, chiudendo in quinta posizione all'arrivo, ha potuto rivestire la maglia di campione regionale FCI Lazio dopo 3 anni: l'ultima volta nel 2009 da esordiente secondo anno.



Tra Ciampino (Roma) e i Castelli Romani, e' andata in scena la terza edizione della gara molto cara al patron Ennio Berardi e congiuntamente organizzata dalla Piesse Cycling Team di Luca Petrolati, dal Gruppo Ciclistico Luca Pinarello di Maurizio De Felice e dalle Scorte Tecniche Vessella del capo scorta Andrea Vessella che hanno ricevuto tanti elogi da parte di atleti e addetti ai lavori per come e' stata preparata, curata nei minimi dettagli e portata a termine nella giornata di domenica 17 giugno.



Alla partenza 61 corridori in rappresentanza di 14 squadre provenienti da Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna alle prese col primo, vero caldo stagionale che ha reso ancora piu' impegnativo il circuito di 18 chilometri con la salita della Via dei Laghi, il Gran Premio della Montagna tra Marino e Castelgandolfo e la lunga discesa della Via Appia per fare ritorno a Ciampino sfiorando l'aeroporto.



Dopo solo 5 chilometri di corsa, Jacopo Colazilli (Asd Euro 90) e Yuri Brocchetti (Cycling Team Coratti) hanno preso il comando gia'  sulle prime rampe della salita in via dei Laghi, resistendo in un primo momento al deciso contrattacco di Davide Izzo (Fosco Bessi Atella Team) che si e' accodato ai due atleti in fuga nel volgere di pochi chilometri. Il nuovo terzetto al comando e' arrivato a guadagnare solo una trentina di secondi come vantaggio massimo per poi lasciare il proscenio della corsa al quartetto Mirko Necci (Cycling Team Coratti), Alessio Sergiacomo (Bevliacqua Sport), Alessandro De Cupis (Asd Euro 90) e Giuseppe Fiorillo (Progetto Ciclismo Sorrentino).



Al traguardo volante di Ciampino vinto da De Cupis su Fiorillo, Necci e Sergiacomo, il portacolori dell'Asd Euro 90 ha dettato maggiormente il ritmo che e' stato fatale a Sergiacomo. Successivamente, il forcing piu' deciso in salita dello stesso De Cupis non solo ha sfaldato il drappello al comando ma e' stato decisivo anche in chiave Gran Premio della Montagna nel quale e' riuscito a transitare per primo con una dozzina di secondi su Fiorillo mentre Necci, a 35 secondi, stava per essere ripreso dalla prima parte del gruppo guidata da Dario Ciaffone (Asd Euro 90).



La discesa e il tratto di pianura sull'Appia per tornare a Ciampino ha prodotto un rimescolamento tra battistrada e i piu' immediati inseguitori. A meta'  corsa la situazione vedeva al comando ancora Necci, Decupis, Ciaffone stavolta in compagna di Giuseppe Caracciolo (Team Bike Alto Lazio), Nicolas Dolo (SC Lariano) presto raggiunti da Simone Fonzi (Bevilacqua Sport), Cesidio Taricone (Bevilacqua Sport) e un sorprendente Francesco Faicchio (Fosco Bessi Atella Team). Quest'ultimo guidando il gruppo all'inseguimento con un ritardo di 57" ha forzato il passo recuperando tutto il gap sui battistrada nel giro di 5 chilometri.



Ancora la salita per la Via dei Laghi e la discesa lungo la Via Appia ha stravolto l'esito della corsa con i nuovi battistrada Ciaffone, Faicchio e Fonzi. Con un minuto di vantaggio, i tre fuggitivi sono riusciti a lasciarsi alle spalle un'accesa bagarre nella quale sono emersi Yuri Brocchetti (Cycling Team Coratti) e Micheal Capati (Time Bike Alto Lazio) molto attivi a recuperare e a rinforzare il drappello inseguitore con De Cupis, Caracciolo, Necci e Taricone. A quasi due minuti e mezzo il gruppo dei migliori che ha tirato i remi in barca con Alessandro Andreozzi (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw), Luca Taschin (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw), Francesco Mandatori (Messere Porte Astolfi Bike), Emanuele Pizzo (Cycling Team Coratti) e Domenico Di Maio (Fosco Bessi Atella Team).



All'ultimo passaggio in salita, l'impulso di uno scatenato Ciaffone che ha forzato il ritmo vedendo stanchi Faicchio e Fonzi lasciandoli sul posto. In cima tra Marino e Castelgandolfo i due ex battistrada accusavano un ritardo di 15 secondi dall'inarrestabile Ciaffone mentre a 45 secondi pedalavano i piu' quotati al titolo laziale Brocchetti, Capati, Necci e gli altri tre componenti del drappello inseguitore che tentavano una difficile quanto vana rimonta.



La stanchezza ha prevalso anche su Fonzi e, appena dopo lo scollinamento in cima alla salita tra Marino e Castelgandolfo, ha mollato le ruote di Faicchio con quest'ultimo che guadagnava un buon margine che gli permetteva di difendere virtualmente la seconda posizione. Negli ultimi 4 chilometri, con le posizioni del podio oramai definite (Ciaffone da solo con 25" su Faicchio e 35" su Fonzi), la gara si avviava alle battute conclusive con Ciaffone che andava a conquistare la prima vittoria della stagione con un ampio margine su Faicchio e Fonzi giunti sotto l'arrivo staccati uno alla volta.



Quarto assoluto e' arrivato Taricone che ha colto sulle strade laziali il miglior risultato della propria stagione ed ha avuto ragione, nella volata ristretta, del nuovo campione regionale laziale 2012 Capati e di De Cupis. Al settimo e all'ottavo posto hanno chiuso rispettivamente i ciociari Necci e Brocchetti che hanno avuto le forze per chiudere a ridosso delle posizioni di vertice nonostante i tanti chilometri di fuga nelle proprie gambe. Al nono posto il neo campione laziale 2012 della cronometro Luca Taschin (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw) mentre al decimo si e' piazzato Caracciolo, altro superstite della lunga fuga di giornata, che e' stato d'aiuto al compagno di squadra Capati con una prestazione eccezionale e di meglio non ha potuto fare.



"La corsa e' andata tutta a mio favore su un percorso adatto perfettamente alle mie caratteristiche. Ringrazio tutti i miei compagni di squadra, tutti coloro che hanno creduto in me, lo sponsor Euro 90 e il mio allenatore Matteo Tortomasi". Originario di Francavilla al Mare (Chieti), Dario Ciaffone e' cresciuto ciclisticamente dalla categoria G3 con la formazione SS No.Ce Euro 90 vincendo 5 corse da esordiente e 6 da allievo.



"Sto attraversando un buon periodo di forma e mi sono messo in luce su un percorso estremamente competitivo e spettacolare, peccato solo per la vittoria" e' stato il commento del napoletano Francesco Faicchio, terzo in stagione sulle strade laziali al Memorial Daniele Nardoni e al Gran Premio Marcello Falcone a Terracina.



"Il terzo posto fa enormemente piacere ma nelle prossime gare si spera di fare ancora bene. Sono anche contento del quarto posto del mio compagno di squadra Cesidio Taricone ma non potevamo aspirare a nulla di meglio" ha dichiarato il pescarese Simone Fonzi, fratello dell'under 23 Giuseppe in forza tutt'ora al team lombardo della Colpack.



"Il percorso mi piaceva gia'  negli anni passati - ha precisato Micheal Capati - perche' qui ho vinto nel 2010 e mi sono piazzato sesto nel 2011. Ho cercato di fare la corsa al meglio delle mie possibilita'  e anche se ero un po' bloccato con le forze, ce l'ho fatta a piazzarmi bene e a conquistare la maglia". Nato il nato a Viterbo il 23 gennaio 1995 e residente a Vitorchiano, Capati proviene da una famiglia di ciclisti iniziando a correre nel 2002 da G1 con la Polisportiva Tarquinia: ben 120 affermazioni nella categoria giovanissimi tra cui 2 titoli regionali e 2 volte secondo ai campionati italiani. Da esordiente due annate con il Team Bike Chiesa Nuova di Rieti con 13 vittorie al primo anno e 10 al secondo con all'attivo titoli regionali su strada, ciclocross e corsa a punti. Da allievo 6 vittorie con il Time Bike Alto Lazio salvo una parentesi nella stagione invernale di ciclocross con la formazione abruzzese Ferrometal Cycling Team (2009-2010 e 2010-2011) nel quale e' stato per ben due volte vice campione regionale di ciclocross e quarto ai tricolori assoluti all'Idroscalo di Milano nel gennaio 2010. In stagione si e' classificato decimo ai recenti campionati italiani su pista omnium disputati all'interno del velodromo Fassa Bortolo di Montichiari (Brescia).



Dalla gioia di Micheal Capati a quella di sua madre, Stefania Manfredini, presidentessa del club viterbese del Time Bike Alto Lazio che ha seguito la corsa dall'ammiraglia con il direttore sportivo Davide Santarelli: "Sono molto soddisfatta del lavoro di tutta la squadra - ha commentato la presidentessa Manfredini - ma soprattutto del risultato di Michael perche' essendo rientrato da poco piu' di un mese ad allenarsi dopo un principio di polmonite, ha dimostrato che sta rientrando in forma. E' un ottimo risultato considerando che e' uno juniores di primo anno, ma quello che mi piace di piu' di Michael, e' che e' molto combattivo".



Presenti nel corso della gara e della cerimonia di premiazione nobilitata dalla presenza di due carabinieri in alta uniforme Simone Lupi (sindaco di Ciampino), Franco Piccari (consigliere delegato allo sport del comune di Ciampino), Gildo Pagliaroli e Leandro Fioroni (struttura tecnica strada FCI Lazio), Fausto Scotti (direttore tecnico nazionale italiana di ciclocross e tecnico del Piano Solidale FCI), Fabio Ottaviani, Luciano Caucci e Vincenzo Rizzo (in rappresentanza della societą di mountain bike Scott RC-New Limits).



"Ringrazio il nostro concittadino Ennio Berardi che ha voluto questo memorial nel ricordo della signora Luciana - ha affermato il sindaco Simone Lupi -. Questa manifestazione sta cominciando a diventare una realta'  importante e ha tutte le prerogative per far parte degli eventi piu' importanti della nostra citta' . Il successo e' stato decretato non solo grazie a un'importante partecipazione di atleti e societa'  del centro-sud Italia ma anche al supporto della nostra amministrazione comunale e della polizia locale nell'ambito della sicurezza per promuovere al meglio il nostro bel territorio dei Castelli Romani".



Una nota di merito per l'ottima riuscita della manifestazione va all'imponente servizio d'ordine lungo le strade curato dalle Scorte Tecniche Vessella (con il capo scorta Andrea Vessella), dalla Polizia Locale di Ciampino del comandante Roberto Antonelli, dai carabinieri della compagnia di Frascati e Ciampino e dai volontari dell'Associazione Europea Operatori di Polizia che hanno lavorato sinergicamente di riflesso con la direzione di corsa (Angelo Letizia, Jacopo Fiorletta e Marco Pagnanelli), con il collegio dei commissari di gara (Vito Agostini, Mirko Fioroni, Ivano Guadagno e l'addetto antidoping Andrea Fabian). Menzione speciale anche per il servizio cambio ruote a cura della Cicli De Maio e il puntuale aggiornamento delle fasi di corsa chilometro dopo chilometro con Radio Corsa a cura del Team Capodarco (in moto Adriano Spinozzi).



Anche i partner commerciali fedeli alla realizzazione del Memorial Luciana Cingolani hanno espresso tutto il loro plauso: Schiaffini Travel S.p.A, Gioielleria Gagliardi, Ciclotech Frascati, New Limits, Autocarrozzeria Romagnoli, Cicli Liberati, Bar Bova, Bar La Fonte del Caffe', ditta artigiana Marchionne con il supporto delle famiglie Abbrugiati e Giuliani.

ORDINE DI ARRIVO:
1° CIAFFONE DARIO  (ASD EURO 90)
2° FAICCHIO FRANCESCO  (FOSCO BESSI ATELLA TEAM )
3° FONZI SIMONE  (A.S.D. BEVILACQUA SPORT PESCARA )
4° TARICONE CESIDIO  (A.S.D. BEVILACQUA SPORT PESCARA )
5° CAPATI MICHAEL  (TIME BIKE ALTO LAZIO)
6° DE CUPIS ALESSANDRO  (A.S.D.EURO 90 CAMPANIA )
7° NECCI MIRKO  (CYCLING TEAM CORATTI)
8° BROCCHETTI YURI  (CYCLING TEAM CORATTI)
9° TASCHIN LUCA  (CICLIMONTANITI ALICE CERAMICA FRW)
10° CARACCIOLO GIUSEPPE  (TIME BIKE LIBERTAS IBLA )



Luca Alo'




Gara correlata:
 
Data Nome Gara Località
2018-06-249 MEMORIAL LUCIANA CINGOLANI
LAZIO - CIAMPINO (RM)
2017-06-048 MEMORIAL LUCIANA CINGOLANI
LAZIO - CIAMPINO (RM)
2015-05-316 MEMORIAL LUCIANA CINGOLANI
LAZIO - CIAMPINO (RM)
2014-06-155 MEMORIAL LUCIANA CINGOLANI
LAZIO - CIAMPINO (RM)
<< 2011  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2013 >>

News Ciclismo.info

Ricerca Testo News
Cerca per Data: ( aaaa-mm-gg )


NewsLetter

Iscrivi il tuo indirizzo email alla NewsLetter Ciclismo.info, riceverai gratuitamente  news sul ciclismo in Italia 



Copyright © 2008 Ciclismo.info - All rights reserved