Ciclismo .info - Ciclismo su strada Esordienti Juniores Juniores Elite-Under23 CICLISMO JUNIORES
 
Ciclismo.info - Ciclismo su Strada
CLASSIFICA JUNIORES
RISULTATI GARE
PROSSIME GARE
ARCHIVIO 2019
ARCHIVIO 2018
ARCHIVIO 2017
ARCHIVIO 2016
ARCHIVIO 2015
ARCHIVIO 2014
ARCHIVIO 2013
ARCHIVIO 2012
ARCHIVIO 2011
ARCHIVIO 2010
ARCHIVIO 2009
ARCHIVIO 2008
ARCHIVIO 2007

Ciclismo.info - Classifiche Generali Naziona
li Ciclismo Categoria Juniores
Classifica JUNIORES
Classifica I° ANNO
Classifica SQUADRE

Ciclismo.info - Classifiche Mensili Ciclismo Juniores
MARZO 2012
APRILE 2012
MAGGIO 2012
GIUGNO 2012
LUGLIO 2012
AGOSTO 2012
SETTEMBRE 2012
OTTOBRE 2012

Ciclismo.info - Classifiche Regionali Ciclismo Allievi
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI VENEZIA G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. ADIGE
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO


Risultati Gare Categoria Juniores 2012:

<< 2011  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2013 >>
2012-09-08 - LAZIO - ALLUMIERE (RM)
62 GRAN PREMIO MADONNA DELLE GRAZIE di Km. 85

62 GRAN PREMIO MADONNA DELLE GRAZIE - ALLUMIERE

"L'AQUILA" DI ALLUMIERE DI NOME E DI FATTO: STEVEN SALUTARI A SEGNO AL GRAN PREMIO MADONNA DELLE GRAZIE



L'assolo dell'atleta originario del capoluogo abruzzese sui correggionali Andrea Di Renzo e Mattia Cirilli



Un "triplete" di marca abruzzese al 62esimo Gran Premio Madonna delle Grazie per la categoria juniores. Ad Allumiere (Roma), il vincitore Steven Salutari (Farnese Vini-D'Angelo&Antenucci) ha compiuto un capolavoro di astuzia, costanza e grande classe sorprendendo con un'azione da manuale, negli ultimi 10 chilometri, i 14 compagni di fuga al termine di una competizione giocata sino all'ultimo scatto tra i saliscendi di Allumiere e Tolfa e nel quale i conterranei Andrea Di Renzo (GS Guarenna 2000) e Mattia Cirilli (Acqua&Sapone-Masciarelli) hanno condiviso a meta' la gioia di aver conquistato il podio finale.

La gara e' stata spettacolare con continui capovolgimenti di fronte in virtu' della presenza di oltre una sessantina di atleti juniores provenienti da Lazio, Abruzzo, Marche e Romagna che si sono dati battaglia sul circuito dei Faggi tra Allumiere, Tolfa, Cibona e La Bianca di 7 chilometri ripetuto 11 volte.

Grande soddisfazione per tutto lo staff del Comitato Festeggiamenti Madonna delle Grazie che ha messo in piedi, con non poche difficolta' legate alla situazione economica dei giorni nostri, questo imperdibile appuntamento sportivo in memoria di Augusto Sforzini, del Monsignor Carlo Chenis, di Alvaro Faggiani, di Veneto e Vittorio Moraldi e non ultimo di Alessio Torroni (ragazzo 22 enne morto in un incidente stradale nella zona di La Bianca nel mese di agosto) riscuotendo un notevole successo sia per il qualificato numero di partecipanti con i migliori juniores del Centro Italia, sia per il numeroso pubblico presente che ha seguito con attenzione e calore tutta la manifestazione dal primo all'ultimo colpo di pedale.

E' stata subito bagarre con l'andatura elevata e numerosi scatti che preannunciavano una vibrante anche per l'esiguo numero di partenti: il tentativo coraggioso all'inizio di Francesco Mandatori (Messere Porte-Astolfi Bike) in compagnia di Riccardo Mikolajczyk (SC Rinascita), Alessandro Bartolucci (Spendolini Giammy Team), Alessandro De Cupis (Asd Euro 90) ma, dietro di loro, Emanuele Onesti (Bevilacqua Sport Pescara) non ha fatto altro che riportare sotto il gruppo tornato compatto qualche chilometro dopo.

Dopo i tentativi meno fortunosi di Emanuele Galli (Cycling Team Fonte Collina), Daniele Masullo (SC Rinascita), Steven Salutari (Farnese Vini) e in solitudine di Andrea Di Renzo (GS Guarenna 2000), sono stati Riccardo Biagioli (Rinascita) e Mattia Cervoni (Messere Porte-Astolfi Bike) gli iniziatori della fuga decisiva anche se incalzati immediatamente da un drappello di piu' immediati inseguitori che si sono messi in caccia ai due attaccanti.

E a 5 giri dalla fine Biagioli e Cervoni si facevano raggiungere da Yuri Brocchetti (Cycling Team Coratti), Emanuele Pizzo (Cycling Team Coratti), Alessio Quagliozzi (Cycling Team Coratti), Mattia Cirilli (Acqua&Sapone-Masciarelli), Steven Salutari (Farnese Vini), Lorenzo Sammassimo (Farnese Vini), Andrea Di Federico (Bevilacqua Sport), Andrea Di Renzo (GS Guarenna 2000), Cesidio Taricone (Bevilacqua Sport Pescara). Nella tornata successiva, quando mancavano quattro giri all'epilogo, gli undici battistrada erano tallonati a una manciata di secondi dal drappello composto da Francesco Mandatori (Messere Porte-Astolfi Bike), Emanuele Onesti (Bevilacqua Sport Pescara), Emanuele Galli (Cycling Team Fonte Collina) e Dario Ciaffone (Asd Euro 90) i quali hanno fatto giusto in tempo a riportarsi sugli uomini al comando senza lasciarsi scappare il tentativo buono con il grosso del gruppo cronometrato a 1'30".

A 3 giri dalla fine, Salutari e Mandatori sono stati i piu' attivi nel drappello di testa: ed e' proprio Salutari a forzare il ritmo alla cui scia si e' portato con estrema prontezza Mandatori che, per qualche chilometro, e' riuscito a tenere a bada il portacolori giallo-fluo della Farnese Vini.

Con gli ultimi due passaggi sugli strappi della Fonghetta, de La Bianca e della Cibona, Salutari ha ripreso nuovamente il largo sul terreno a lui congeniale. Dapprima una manciata di secondi che sono diventati trenta al passaggio sotto il traguardo al suono della campana dell'ultimo giro. Gli ultimi 7 chilometri del circuito sono stati un assoluto monologo per l'atleta abruzzese che ha letteralmente salutato la compagnia correndo in perfetta solitudine per l'intera durata dell'ultima tornata. Il vantaggio e' rimasto per lo piu' immutato nei chilometri conclusivi e a nulla e' valso l'inseguimento operato congiuntamente dai portacolori della Bevilacqua Sport e della Cycling Team Coratti. Il finale di gara e' stato cosi scontato con Salutari che ha proseguito indisturbato la marcia verso l'ambito e meritato traguardo di Piazza della Repubblica di Allumiere nel quale ha potuto conquistare il terzo successo stagionale dopo il Memorial Diego Schiaroli nelle Marche e il Trofeo Citta' di Crecchio in Abruzzo sulle strade chietine dello sponsor principale Farnese Vini.

A una quarantina di secondi il resto dei compagni di fuga di Salutari che hanno disputato la volata per il secondo e il terzo posto. Di Renzo e' partito benissimo nell'anticipare lo sprint prendendo un discreto margine sugli altri difendendo la seconda mentre dietro di lui e' stata bagarre accesa tra Cirilli, Pizzo, Biagioli, Mandatori che completavano in quest'ordine l'arrivo dal terzo al sesto posto.

Per l'aquilano Salutari (che ha ricevuto alle premiazioni, guarda caso, l'aquila simbolo della citta' di Allumiere) un promettente inizio di stagione segnato da una caduta a meta' giugno per poi tornare subito competitivo: "Sono molto contento di questa vittoria, mi serve per il morale e mi da tanta serenita'. Finalmente mi metto alle spalle un brutto inizio di stagione con la caduta e uno stop di tre settimane. Ho molta voglia di vincere, tanta forza e sono prontissimo per il salto nella categoria under 23". Salutari ha iniziato ciclisticamente con la Subequana tra gli allievi con 5 vittorie e due titoli provinciali dell'Aquila e poi il passaggio nel 2011 da juniores con la maglia Farnese Vini-Cepagatti fino ad ottenere le due gia' citate vittorie stagionali e un secondo posto in terra laziale alla Coppa Palazzolo di Castrocielo (Frosinone) il lunedi di Pasquetta.

"La condizione e' cresciuta gara dopo gara. Ho collezionato tanti piazzamenti ma speravo in una vittoria. La gamba va abbastanza bene e punto a migliorare gia' da domenica prossima sulle strade di casa a Guarenna di Casoli" ha dichiarato Andrea Di Renzo, di Selva di Altino (Chieti), in forza al GS Guarenna 2000 dalla categoria allievi ma cresciuto ciclisticamente a tutti gli effetti con la Sangro Bike del papa' ex professionista Marco Antonio Di Renzo e di sua sorella Lisa che corre tutt'ora nella medesima squadra tra i G6.

"Un buon terzo posto ma sinceramente speravo meglio. Ero piu' veloce nel finale, ma Di Renzo ci ha anticipato e non c'e' stato verso di passarlo. Sono contento di questo podio e cerchero' di fare ancora meglio alla prossima gara" e' stato il commento di Mattia Cirilli, da Giulianova (Teramo), che fin dall'infanzia ha alternato il ciclismo al calcio giocato con il Giulianova per poi ritornare in sella a una bici con la Difo Fiat Montorio nella categoria allievi.

Cosi si e' espresso Augusto Battilocchio, primo cittadino di Allumiere: "Nonostante il declassamento dai dilettanti agli juniores e' stato sempre uno spettacolo vero con atleti validi che si proporranno sulla scena nazionale. E' stata una corsa vera, di tutto rispetto e di qualita'. Noi speriamo di continuare con il coinvolgimento di tante persone che hanno lavorato sinergicamente a fianco della nostra amministrazione comunale che rappresenta il primo sponsor di una corsa che ha 62 edizioni alle spalle e a far si che questa tradizione continuasse".

Anche il vice-sindaco Angelo Superchi e l'assessore Pietro Vernace hanno messo in risalto, nel loro personale intervento, la "lunga vita" della manifestazione con le 62 edizioni che rappresentano un onore e un vanto per Allumiere. Per la FCI Lazio erano presenti il presidente onorario Bruno Vallorani, il vice Mauro Tanfi, il responsabile della struttura tecnica Gildo Pagliaroli, il presidente della commissione giudici di gara Luigi Patrizi e il presidente FCI Roma Mauro Pirone.

Gli organizzatori del Comitato Festeggiamenti Madonna delle Grazie, in una nota, ringraziano il comune di Allumiere, la Provincia di Roma, la Regione Lazio, l'Universitą Agraria di Allumiere, la Fondazione Ca.Ri.Civ (Cassa di Risparmio di Civitavecchia nella persona del presidente Vincenzo Caccaglia), la Tirreno Power e gli sponsor che hanno permesso lo svolgimento materiale di questa manifestazione oltre a tutti i volontari (dottor Amedeo Annibali) della Protezione Civile (Allumiere, Tolfa e Civitavecchia), Carabinieri, Vigili Urbani, Croce Rossa che si sono prodigati in una giornata davvero intensa che ha visto la straordinaria efficienza sul campo di gara delle Scorte Tecniche Vessella per la sicurezza in sinergia con la direzione di corsa (Agildo Mascitti e Fabio Vegni quest'ultimo figlio del noto Mauro Vegni direttore operativo del Giro d'Italia professionisti) e il collegio dei commissari di gara federale (Michele Di Cesare, Helenia Massari, Mirko Fioroni e Marco Ciapetti) ottimamente assistiti dal perfetto servizio di Radio Corsa a cura di MGM Organizzazioni Ciclistiche (Massimo Pisani, Mauro Benacquista e Giuseppe Greci).
ORDINE DI ARRIVO:
1° SALUTARI STEVEN  (FARNESE VINI - D'ANGELO & ANTENUCCI)
2° DI RENZO ANDREA  (GS GUARENNA 2000)
3° CIRILLI MATTIA  (ACQUA & SAPONE - MASCIARELLI )
4° PIZZO EMANUELE  (CYCLING TEAM CORATTI)
5° BIAGIOLI RICCARDO  (S.C.RINASCITA)
6° MANDATORI FRANCESCO  (TEAM MESSERE PORTE )
7° TARICONE CESIDIO  (A.S.D. BEVILACQUA SPORT PESCARA )
8° ONESTI EMANUELE  (A.S.D. BEVILACQUA SPORT PESCARA )
9° CIAFFONE DARIO  (ASD EURO 90)
10° GALLI EMANUELE  (ASD CYCLING TEAM FONTE COLLINA)

podiopartenzapassaggiovolata gruppo


Luca Alo'

<< 2011  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2013 >>

News Ciclismo.info

Ricerca Testo News
Cerca per Data: ( aaaa-mm-gg )


NewsLetter

Iscrivi il tuo indirizzo email alla NewsLetter Ciclismo.info, riceverai gratuitamente  news sul ciclismo in Italia 



Copyright © 2008 Ciclismo.info - All rights reserved